Maschera viso: 5 consigli per una corretta applicazione


17 April 2019

La maschera di bellezza è una questione seria. Scegliere la più adatta alla nostra pelle, il momento corretto per “indossarla”, utilizzare gli strumenti giusti, eliminarla quando ha fatto ormai il suo gioco e saperlo fare nel modo corretto così come conoscere i segreti per farne durare gli effetti a lungo, sono tutti motivi per continuare a leggere la nostra guida. Sì, perché il momento-maschera deve e può essere unico!

La maschera più adatta

Sul mercato possiamo trovare infiniti tipi di maschere viso, in grado di “esaudire” le esigenze di ciascuna di noi e della nostra pelle. Se hai la pelle secca hai bisogno di ripristinare la barriera naturale protettiva dell’epidermide; se hai la pelle grassa invece è preferibile sfruttare le proprietà dell’argilla; se ci sono imperfezioni, brufoli e punti neri, meglio una formula purificante.

Innanzitutto la detersione

Non scordarti mai che qualsiasi maschera viso deve sempre essere applicata su una pelle perfettamente pulita: rimuovi quindi ogni residuo di make up, utilizzando un latte o una mousse detergente e successivamente “tonicizza” la pelle.

L’applicazione

Le nuove versioni in tessuto permettono un approccio molto più veloce e moderno: in pochi secondi la maschera aderisce perfettamente alla pelle del viso garantendo una profonda idratazione e donando un aspetto luminoso al volto. Le più classiche al contrario hanno bisogno di qualche minuto in più e di un pennello piatto (ma puoi anche utilizzare le dita): applica il prodotto su tutto il viso in modo uniforme tralasciando la delicata zona del contorno occhi e la bocca.

La posa

La durata della posa di una maschera naturalmente varia a seconda del tipo di maschera utilizzata e del proprio tipo di pelle: generalmente le maschere viso richiedono 15-20 minuti (ma alcune potrebbero richiederne solo 3 e altre addirittura 30, quindi, leggi bene il bugiardino). Approfittane per un momento di coccola personale e relax!

Come eliminarla

Anche l’eliminazione dei residui dipende dal tipo di maschera utilizzata: se si tratta della più classica, in crema, da applicare con il pennello, utilizza una spugnetta, oppure un più moderno panno in microfibra imbevuto di acqua tiepida per rimuovere delicatamente la maschera. E assicurati di eliminare i residui anche sui contorni del collo. Al contrario, il prodotto lasciato sul viso dalla maggior parte delle maschere in tessuto non va assolutamente rimosso ma fatto assorbire, magari con un delicato massaggio così che penetri a fondo: in questo modo potrai carpirne i benefici al 100%!

I tempi

Ovviamente dipende dalle esigenze di ognuno di noi, della nostra pelle e dal tipo di maschera utilizzata. In generale però l’applicazione di una maschera viso una volta alla settimana risulta l’ideale.

La nostra proposta

Per seguire la skin-routine quotidiana ispirata alla tecnica giapponese del layering, occorre puntare sulla maschera idratante, ricca di acido ialuronico, che apporta idratazione intensa. Si tratta anche di un trattamento urto in caso di pelle particolarmente sensibilizzata o disidratata ed è certamente una coccola preziosa. La maschera Promedial è ricca di acido ialuronico formulata appositamente per fornire in soli 3 minuti un’idratazione intensiva, nutrimento specifico (incrementa le difese naturali dell’epidermide) e un aspetto luminoso e fresco al viso.

Contattaci


Il tuo messaggio è stato spedito correttamente