Dermatite Atopica: cos’è e come si cura


31 October 2018

La Dermatite Atopica è un’infiammazione cronica della pelle che si manifesta con la comparsa di pelle secca e pruriginosa, accompagnata talvolta da chiazze rosse con vescicole.

Nello specifico, «la Dermatite Atopica è una sindrome, ovvero una patologia non dovuta ad una singola causa ma ad un insieme di fattori, in cui ricopre un ruolo centrale l’alterazione della barriera cutanea – spiega il Professor Andrea Peserico, dermatologo – Questa alterazione, che può essere sia causa primaria e diretta della dermatite atopica sia secondaria (indotta cioè da altri fattori), provoca una cascata di eventi che portano all’infiammazione dell’epidermide e della cute, infiammazione che a sua volta danneggia ulteriormente la barriera cutanea alimentando così un circolo vizioso dagli effetti chiaramente negativi per la pelle».

Cos’è la barriera cutanea?

La barriera cutanea è quello spazio situato tra gli strati superficiali dell’epidermide, in particolare tra lo strato granuloso e lo strato corneo.

«Si può immaginare la barriera cutanea come un muro fatto di mattoni e malta: se i mattoni e soprattutto la malta sono alterati, la barriera non tiene più e quindi dall’organismo fuoriesce l’acqua e la pelle si secca, mentre dall’esterno possono penetrare più facilmente le sostanze irritanti o allergizzanti» aggiunge il Prof. Peserico.

Quali possono essere le cause della dermatite atopica?

«Solitamente, le cause della dermatite atopica sono genetiche e provocano un’alterazione dei costituenti della barriera cutanea: per esempio, può esservi un difetto di produzione delle ceramidi (uno dei componenti che, insieme a colesterolo e acidi grassi liberi, formano la “malta” della barriera cutanea), che impossibilita il trattenimento dell’acqua all’interno dell’epidermide e quindi causa secchezza cutanea e microscopiche screpolature che rendono fastidioso e irritante il contatto con tessuti quali la lana o il pile» spiega l’esperto.

Quali sono le manifestazioni con cui può presentarsi la dermatite atopica?

«I sintomi della dermatite atopica comprendono una pelle secca e ruvida (che negli adulti interessa soprattutto le superfici flessorie degli arti, come la piega del gomito o del ginocchio), le mani che tendono a seccarsi e a screpolarsi molto facilmente ed in generale la pelle sensibile. In presenza di cute sensibile, infatti, molto spesso è presente un difetto di barriera» risponde il Prof. Peserico.   

L’infiammazione della cute può provocare inoltre un fastidioso prurito oltre che un arrossamento visibile.

Cosa fare in presenza di Dermatite Atopica?

«Il trattamento per la Dermatite Atopica è certamente basato da una parte sull’utilizzo di prodotti idratanti ed emollienti, indispensabili per provvedere all’integrità della barriera cutanea, e dall’altra su una detersione accurata ma delicata, poiché una pulizia della pelle troppo aggressiva non farebbe altro che accentuare i problemi di alterazione della barriera cutanea già presenti» conclude il dermatologo.

Contattaci


Il tuo messaggio è stato spedito correttamente